Ermes – “Worst case scenario” EP

14563481_1216297598427150_2269175210437154101_n

Oggi è successo che ho fatto un po’ il mago, di quelli veggenti che riescono a sapere cosa accadrà nei prossimi giorni senza sbagliare di molto. E tutto questo senza nemmeno leggere le carte o le stelle, senza interpretare i gesti dei passanti o il fondo del caffè alle sei di mattina. Insomma, sarà così e basta.

Oltre al freddo, all’avvicinarsi di novembre e della nebbia, ai crediti in università che non so dove trovarli, posso dire con certezza che settimana prossima uscirà un EP che non deve assolutamente passare inosservato. Basta avere pazienza e avrò ragione, davvero.

La band si chiama Ermes e dopo un lavoro pubblicato l’anno scorso e diverse date alle spalle, sono tornati in studio per registrare tracce nuove dal sapore punk, diretto e per nulla intenzionato a stare zitto. Le nove canzoni che compongono l’EP si ascoltano tutte d’un fiato, senza pause, così da seguire al meglio la scia, che i ragazzi mica ti aspettano.

Worst Case Scenario si apre con Title Track che da subito fa capire a cosa ci si imbatte iniziando il disco. Segue l’energia di Two Headed EgoMindfuck: The Musical! che fa ballare un po’, ovunque voi possiate essere. American Pizza” trascina forte e si riprende il respiro, appena appena, con lo skit No Sleep Till Trevozzo che lascia spazio alle ultime canzoni. Si riparte con Radical Shit che urla in faccia tutto ciò che ha da dire, altro che politically correct. A far calare il sipario tocca ai brani Bleeding Heart AdderallAngel WarriorHypnagogia che confermano definitivamente la bravura del gruppo.

Le tracce non sono mai monotone o uguali, il ritmo cambia e le sue variazioni rendono tutto più interessante e coinvolgente. I loro live si preannunciano qualcosa che si ricorda, come i lividi sulla pelle.

Il 21 ottobre avrò ragione e chissà se a fare il mago si passano più facilmente gli esami.

Annunci
Ermes – “Worst case scenario” EP

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...