Claver Gold & Kintsugi – “Melograno”

Melograno

Delle volte è come se fosse sempre autunno. Come se tutto fosse in bilico tra un leggero freddo ed un caldo lontano, pronto a spegnersi in qualche boccata d’aria. E il cemento colora un po’ a modo suo dove manca il verde. Anche le foglie aiutano a mantenere duratura questa stagione con un tocco morbido per qualche piede stanco.

Diventa molto di più che un quadro o un’istantanea rubata al tempo. Diventa come quel genere di sensazione a cui ti devi adeguare, per forza di cose. Come sopportare le ultime carezze di un caldo familiare per prepararsi ad un gelo cieco. L’autunno lo senti dentro, quando questo paesaggio inizia a diventare il tuo piccolo e sicuro rifugio. E in questo panorama grigio si nota il lieve pallore del melograno.

Questa figura interpreta il ruolo di protagonista nella nuova avventura di Claver Gold, affiancato dal duo di produttori conosciuti come Kintsugi. Insieme sfornano un album di diciassette tracce che riesce ad emozionare e ad immergere l’ascoltatore in quelle stanze introspettive dove i versi prendono il posto delle parole dette ai muri e si presta attenzione agli alberi.

Le canzoni che compongono il disco rimandano a luoghi contemporaneamente familiari e lontani. Si alternano storie a momenti di riflessione, deserti a cemento. Melograno ha un sapore letterario, suggestivo grazie ad una scrittura matura e viscerale. Come se ogni pezzo fosse un capitolo di un’opera più grande.

Dal punto di vista tecnico, l’album in questione è stato curato in modo da risultare ottimo sotto tutti gli aspetti. I beat presentano quei suoni classici e caldi e dimostrano una sintonia tra mcproduttore non facile da raggiungere. In questo lavoro si notano pochi featuring, scelti con cura e precisione che rispondono ai nomi di ElDominoMoleAnansi. Nonostante il ritmo appaia pacato traspare un’irrequietezza che fatica a rimanere nascosta. Nel complesso si ha tra le mani un disco molto valido, dal valore non indifferente.

Basta qualche nota ed una voce per scaldarsi, anche nel più rigido inverno. Ad ascoltare i tappeti e la legna nel camino. E il melograno di nuovo non sboccia.

Annunci
Claver Gold & Kintsugi – “Melograno”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...