Rayter One – “Erba, Parole e pietra – Pezzo street”

Rayter One Copertina fronte

Dicono che l’hip-hop si trovi nelle strade, tra le false speranze dei giovani o dietro l’angolo pronto ad aspettarti. Lo si sente nelle rime, nella voce di chi è stato chiamato come se dovesse portare a termine una missione. Una sorta di eletto a cui questa misteriosa presenza attribuisce un nome. Eppure lo si può trovare anche in altri posti, quelli che apparentemente non hanno nulla a che fare con la vita di strada, le sparatorie tra gang e le vasche piene di soldi. Questi luoghi sono i libri.

Rayter One racconta le avventure e disavventure di due giovani sognatori che si trasferiscono in un’altra città per realizzare il proprio sogno. Una storia ambientata inizialmente in una Brescia familiare a chi frequenta ragazzacci che si sfidano in cerchio a colpi di rime. Due amici, Marsicano Mc e Dj Ariel 400, che condividono la passione per il rap e la speranza di riuscire a trasmettere il loro messaggio a quanta più gente possibile. Purtroppo non va tutto secondo i piani, anzi. Così l’apparente successo, i soldi facili che iniziano a riempire i portafogli, i vizi da placare ed un viscerale disprezzo verso il mondo fanno naufragare questo bel progetto. Sembra tutto bello quando non si hanno preoccupazioni e non si deve fare i conti con la realtà. E’ sempre bello quando davanti a te hai solo i tuoi sogni e nient’altro.

Uno stile semplice e un ritmo incalzante rendono piacevole la lettura di questo romanzo. I capitoli sono strutturati come un vero e proprio album rap, con tanto di “skit” che offrono occasioni per riflettere su tematiche di attualità. La “tracklist” è varia e all’interno si possono ritrovare i versi di artisti della scena italiana e non, Sono inoltre presenti anche diversi rapper bresciani che, grazie ai loro testi, hanno contribuito alla stesura di questa storia.

Questo libro è per chi è giovane dentro, per chi ogni tanto vuole evadere e farsi trascinare da quella forza adolescenziale sempre presente in ognuno di noi e che punta a rendere la vita una vera e propria opera d’arte. D’Annunzio appoggerebbe pienamente.

Chi ha intrapreso la strada dei due protagonisti rivivrà molte situazioni, dubbi e paure che alcune scelte comportano. Il lettore si troverà a vestire i panni di Marsicano, di Ariel o di entrambi. Due volti di una stessa medaglia guidata dai sogni e dall’ambizione di avere il mondo in mano.

Quale delle due ci rappresenta davvero?

Annunci
Rayter One – “Erba, Parole e pietra – Pezzo street”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...